Studio Medico Dentistico Attanasio

Endodonzia - Agrigento

L'endodontista è un odontoiatra che si occupa di endodonzia (devitalizzazione o terapia canalare) e questa viene praticata presso il nostro studio dentistico di Agrigento in Via Asseneto n°18, i suoi atti terapeutici sono inerenti alla polpa dentaria o endodonto.

I principali interventi riguardano i trattamenti canalari per denti con polpa necrotica o in gangrena, devitalizzazioni di denti compromessi da carie profonda o traumi, pulpotomie, apicificazioni, incappucciamenti della polpa ed interventi di endodonzia chirurgica.


Faccette dentali

Le faccette dentali sono oramai un noto accessorio dentale amato e ricercato da tutte quelle persone in cerca di perfezionare il sorriso sia solo esteticamente che anche in termini di funzione. In effetti molti non sanno che le faccette dentali non sono solo utili per correggere le imperfezioni del nostro sorriso.

 In realtà sono anche utilissime in caso di denti scheggiati e storti che possono causare danni e compromettere la funzionalità che la dentatura presenta per l'organismo umano. I numerosi vantaggi delle faccette includono il rimedio a denti scheggiati, lo sbancamento dentale, il rimedio al bruxismo o diastemi dentali, la correzione della funzionalità di un dente e l'aggiunta di lucidità al sorriso.

 Le faccette quindi si presentano quale soluzione di gran lunga più efficace in casi in cui apparecchi ortodontici o metodi di sbancamento dentale non soddisfino le esigenze dei pazienti. Ma attenzione, esistono diversi tipi di faccette aventi anche caratteristiche di durata ed estetiche differenti. Prima di tutto le faccette si possono differenziare per il loro spessore che varia dai 0,3 ai 0,7 millimetri.

 Per quanto riguarda il materiale usato, va sottolineato che le faccette in ceramica ed in porcellana sono le più vantaggiose sia dal punto di vista estetico che di durezza, e quindi di durata nel tempo. Un'alternativa a queste sono le faccette in composito fabbricate con lo stesso materiale usato per le otturazioni dentali in composito.


Come mantenere i denti bianchi?

Come mantenere i denti bianchi? Come sconfiggere quelle macchie di caffè, o tabacco, o di tutto ciò che intacca lo smalto dei denti? Segui i nostri consigli per sfoggiare sempre un sorriso bianco e smagliante.

Perché i denti ingiallisconoè

Lo  smalto è uno strato minerale che riveste la dentina e protegge i denti. Tuttavia, lo  smalto  si rovina facilmente, soprattutto se spazzoli i denti in modo aggressivo, usi  dentifrici  aggressivi o hai un'alimentazione troppo  acida, che tenderà ad aggredire i tuoi denti. Inoltre, bisogna ammettere che il colore dello smalto dei denti varia a seconda delle persone: in alcuni tende naturalmente verso il giallo, mentre altri hanno la fortuna di avere denti di un bianco smagliante!

Tuttavia, puoi evitare o limitare l'ingiallimento seguendo questa regola:  niente vino rosso, niente sigarette, niente caffè e acidità! Questa regola è il segreto per un sorriso bianco e splendente. È tutta una questione di motivazione e di misura!

Alcune indicazioni

  • La  Coca Cola e altri tipi di bibite contengono l’acido citrico, che indebolisce e demineralizza i denti. Attenzione: non spazzolare mai i denti subito dopo aver bevuto queste bibite: i denti sono demineralizzati, non avrebbero il tempo di riposarsi, spazzolandoli elimineresti uno strato di smalto.
  • Il  caffè e il   colorano i denti ma non li attaccano in profondità: potendo scegliere, elimina piuttosto  bibite gassate e il limone!

Le soluzioni fai-da-te

Sul mercato esistono dei prodotti che promettono di ritrovare e conservare il bianco dei tuoi denti: strisce sbiancanti, soluzioni da applicare sui denti… Il perossido d'idrogeno che spesso questi prodotti contengono è usato anche dal dentista negli sbiancamenti, ma il dosaggio è meno potente. Se vuoi che i tuoi denti tornino ad essere bianchi, inizia passando del  bicarbonato di sodio sullo spazzolino prima di spazzolarli, massimo due volte alla settimana. L’essenziale è non esagerare perché, a lungo termine, i denti potrebbero risultarne sensibilizzati.

Le regole d'oro per un sorriso  perfett o

Dentifrici sbiancanti, fidarsi o no?

In genere, i  dentifrici sbiancanti in commercio sono ricchi di silicio (che ha un forte potere abrasivo) e quindi non sono particolarmente consigliati, infatti, pulendo la superficie dei denti, il  silicio danneggia lo smalto che, una volta rovinato, non tornerà mai come prima… È quindi necessario usarli solo un paio di volte alla settimana, come il bicarbonato.

Consigli: come lavare bene i denti

Lo sapevi? Il prodotto contenuto nelle soluzioni per sbiancare i denti, il perossido d'idrogeno, agisce solo sui denti veri!

Dal dentista

Lo sbiancamento fatto da un dentista avrà risultati più visibili e rapidi rispetto alle soluzioni fai-da-te. Tuttavia, il  costo resta elevato e potrebbe scoraggiare alcune di noi! Come si svolge la visita? In genere, il dentista effettua tre applicazioni che durano alcuni minuti.

Il laser sbiancante

I dentisti propongono ormai una nuova soluzione per lo  sbiancamento dei denti: si applica una pasta sui denti, che in seguito viene riscaldata da un laser. Attenzione:  caustico e un po' pericoloso, questo metodo può devitalizzare i denti sensibili.

È bene sapere, infine, che che tutti i tipi di sbiancamento indeboliscono i denti, anche quelli fatti dal dentista, e che non bisogna mai esagerare.


Share by: